WALLS OF ROME

WOR – Walls Of Rome è un progetto/ricerca fotografica iniziata nel 2017, attraverso il quale ho esplorato in modo quasi investigativo le opere di Street Art presenti a Roma.

La capitale negli ultimi anni vanta un’importante presenza di murales che hanno cambiato l’aspetto della città, soprattutto nelle zone periferiche e industriali dove veri e propri ‘musei a cielo aperto’ hanno disegnato uno strato culturale nel panorama urbano, attraverso arte figurativa, storie di impegno sociale e politico, spesso intrecciando memorie, caratteristiche e identità del quartiere che li ospita.
L’Arte Contemporanea, per mezzo di questo nuovo linguaggio artistico e comunicativo, interagisce quotidianamente coi cittadini, diventando così un dono pubblico.

Affascinato da questa Arte pubblica, ho pensato da subito di approcciare il lavoro in un modo non convenzionale o documentaristico, alla ricerca di una visione nuova e immaginaria della Street Art, con l’obiettivo di dare – nel rispetto del lavoro e delle intenzioni dello Street Artist – una personale interpretazione del soggetto raffigurato, cercando sempre di esaltare la bellezza dell’opera e sottolineare, con interventi manuali, altri possibili significati.

Ho scelto, di volta in volta, i murales da fotografare perché mi ha colpito la loro bellezza, lo stile grafico, il significato e la valenza artistica, non per il fatto che l’autore fosse o meno famoso come Street Artist. Ci sono quindi sia murales di artisti famosi che poco noti. Quello che conta per me sono solo le vibrazioni e le emozioni  che percepisco e che mi mettono in relazione con l’opera, e che mi fanno decidere di fotografarla.

Anche per i motivi detti, ho deciso di sviluppare il tema usando solo pellicole istantanee, Polaroid e Fuji, fotografando i murales con tanti scatti e con un movimento ritmico, deciso di volta in volta in base alla grandezza e al soggetto, per poi unire tutte le pellicole sotto forma di un mosaico composto di tanti “tasselli” a formare l’immagine finale, oppure un più semplice mosaico 3×3 con ripetizione dello stesso soggetto con variazioni di colore, riprendendo lo stile di Andy Warhol. In molti casi ho poi applicato interventi manuali usando diversi strumenti e tecniche, utilizzando spatole di legno o di metallo, vernice acrilica, adesivi colorati, e in alcuni casi un mix di questi.

Nel link che segue, potrete vedere una mappa Google con l’ubicazione dei murales: —> MAPPA WOR – WALLS OF ROME